Pagine

mercoledì 21 giugno 2017

Voglia d'estate

Con il caldo (che non amo particolarmente) la voglia di stare davanti ai fornelli sembra andare in vacanza, mi butto perciò spesso in piatti rapidi, e soprattutto freschi, che posso magari preparare la sera prima, e passare la mattinata a fare altro. Questa è la mia insalata di pasta preferita... Direi quasi l'unica che mangio!

INGREDIENTI

  • 250 gr di pasta corta
  • 3 foglie di basilico (si possono mettere vari aromi, io l'ho fatta con origano, maggiorana, timo, ma tutti freschi)
  • 1 spicchio d'aglio
  • 3 pomodori (quelli a grappolo succo di, se si usano altri pomodori variano le quantità)
  • Olio evo
  • Emmenthal (anche il formaggio è variabile!)
PROCEDIMENTO
Mettere a cuocere la pasta in abbondante acqua salata e bollente, mentre la pasta cuoce tagliare i pomodori a dadini, cercando di creare una dadolata sottile, e il basilico tagliato a strisce sottili. Versarli in una ciotola capiente, salare e oliare, sbucciare uno spicchio d'aglio e schiacciarlo sotto la lama di un coltello, quindi unirlo ai pomodori, oliare e versare la pasta cotta e colata, mescolare e aggiustare di sale e di olio se necessario. Far freddare appena fuori dal frigo, e aggiungere  il formaggio (io ho usato quello già tagliato per insalate, giusto perché l'estate impigrisce) e mettere in frigo per almeno 2 ore. Se la si prepara dalla sera prima risulta anche più buona macerando bene con tutti gli ingredienti.

Una pasta semplice ma gustosa, soprattutto considerando che si può preparare la sera e avere la mattina libera per prendere il sole!!

giovedì 15 giugno 2017

Pasta piselli e pomodoro

Da quando in casa mia madre ha iniziato la dieta, ho iniziato a sperimentare piatti "light" e dissociati, evitando di unire proteine e carboidrati in maniera quasi maniacale. Per fortuna, come dico sempre, light non vuol sire senza gusto... Ho così fatto un miscuglio di ricette, creandone una nuova, che ha avuto il suo discreto successo.


INGREDIENTI
300 gr di pasta
100 gr di piselli
10 pomodorini
1/2 cipolla
sale 
pepe
olio evo

PROCEDIMENTO
Far saltare in padella la cipolla in un cucchiaino di olio fino a farla imbiondire, i piselli e i pomodorini fino a che non saranno ben cotti. 
Nel frattempo scolare la pasta al dente e saltare in padella avendo cura di aggiungere un po' di acqua di cottura. Servire ben caldo. Ora, chi non è a dieta stretta, un po' di parmigiano non stona... 

A casa mia la pasta è piaciuta, e l'ho rifatta varie volte aggiungendo anche del peperoncino, che fa tanto bene. 

martedì 13 giugno 2017

Spiedinvoltini!

Soprattutto in estate ciò che mi "preoccupa" è il cucinare la carne. Cerco sempre qualcosa di fresco, che per la carne è complicato. Questo è un piatto che ho fatto tempo fa, ma che rifaccio spesso d'estate.

INGREDIENTI

  • 12 fettine di carpaccio di manzo
  • Formaggio
  • Olio evo
  • Uno spicchio d'aglio
  • Sale
  • Pepe
PROCEDIMENTO
Questo è un piatto estremamente semplice. Per prima cosa si taglia il formaggio in tocchetti, io ho usato l'edam, ma si può usare qualsiasi tipo di formaggio, purché sia poco acquoso. Un tocchetto a fettina, quindi si arrotola bene con la carne e si infila nello stecchino.
Nel frattempo in una padella scaldiamo l'olio con l'aglio, quando è caldo mettiamo gli spiedini e facciamo cuocere.
Ci vuole pochissimo tempo, dato che il carpaccio è sottilissimo e cuoce molto in fretta. 
Io l'ho servito con della lattughina tagliata fresca. Un piatto da provare, che nella sua semplicità fa anche scena.

lunedì 12 giugno 2017

Le magie del vapore!

La domenica il pranzo è sempre un po' diverso dal solito, in fondo è festa. E cerco di andare incontro ai gusti di tutti, nonna compresa, che, come tutte le persone di una certa età, non è esattamente semplice da accontentare, perché, ovviamente "quando ero piccola io xxx(cibo a caso) era più buono". E non dubito sia di fatto vero. Ma dato che anche lei ha messo pollice su, mi sono sentita uno chef che MasterChef mi fai un baffo!!
INGREDIENTI
  • 400 gr di trito di manzo
  • 1 spicchio d'aglio
  • Prezzemolo
  • Sale
  • Pangrattato
  • 3 uova
  • 100 grammi di mozzarella
  • 3 fette di cotto.

  • 500 gr di funghi (io ho usato un misto surgelato)
  • 600 ml di acqua
  • 3 cucchiai di farina
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 dado di funghi
  • 100 ml di panna

Per prima cosa ho preparato il polpettone, mischiando bene tutti gli ingredienti, quindi l'ho messo, dandogli una forma rettangolare su un foglio di carta forno, ho sistemato le fette di prosciutto e la mozzarella, chiuso e tenuto in frigo per 30 minuti.
Passato il tempo ho soffritto i funghi con l'aglio, quindi ho aggiunto il dado e l'acqua, e fatto cuocere per 50 minuti, mentre sopra cuoceva, a vapore il polpettone. (Se uno ha il bimbi è facile, ma si può fare anche con una vaporiera, cuocendo tutto a parte, l'importante è che il polpettone cuocia 50 minuti, avendo una vaporiera a parte si cuocerà meno la salsa)
Al termine della cottura ho messo da parte il polpettone, scolati i funghi (che ho usato come contorno) e fatto rapprendere la salsa aggiungendo la farina e la panna.
Una volta tagliato il polpettone l'ho irrorato con la salsa. E buon appetito!
Se la salsa ai funghi dovesse avanzare potete metterne un po' a parte, aggiungere del parmigiano e condire delle tagliatelle. Io ho usato così l'avanzo.


venerdì 9 giugno 2017

Lady Marmelade!

Non ho mai sperimentato le marmellate, le ho sempre pensate complicate. Ma trovandomi costretta a tagliare dei pomodori verdi dalle piante del mio piccolo orticello, ho cercato un modo per sfruttarli e ovviamente non buttare via nulla.

INGREDIENTI
500 gr di pomodori verdi
15 gr di zenzero
150 gr di zucchero
Un limone

PROCEDIMENTO
Per prima cosa ho tagliato a pezzetti i pomodori, quindi li ho cotti per un ora mescolando con lo zucchero, lo zenzero tritato, scorza e succo di limone.
Al termine della cottura ho frullato tutto e diviso in vasetti.

Devo dire che è buonissima! Non è troppo dolce perché lo zenzero spezza tantissimo, e lascia un leggero retrogusto piccante, il che la rende perfetta per i formaggi.


mercoledì 7 giugno 2017

Profumi di timo

Ci sono dei cibi che rappresentano per noi un piccolo conforto, che ti fanno dire "sono a casa." Per me uno di quei cibi è il riso, non ho memoria di averlo ordinato, se si esclude un ristorante giapponese! Questa volta ho voluto sperimentare un qualcosa di diverso, ma non troppo! Il timo limonato, una particolare varietà di timo dal leggero retrogusto di limone, una pianta aromatica che trovo adorabile, e bella!

RISO AL PARMIGIANO E TIMO LIMONATO


  • 300 gr di riso per risotti 
  • Mezzo scalogno
  • Un dado vegetale
  • 70 gr di parmigiano
  • Una noce di burro
  • Mezzo bicchiere di vino
  • Foglie di timo limonato fresco
Per prima cosa ho tritato finemente lo scalogno, soffriggendolo con il burro, deve quasi sciogliersi in cottura, quindi cercate di farlo il più sottile possibile!
Ho quindi tostato il riso per qualche minuto sfumando lo poi con del vino bianco secco, e aggiunto un po' di acqua bollente e il dado, ho quindi mescolato tutto con calma e pazienza aggiungendo l'acqua quando si asciugava troppo, fino al termine della cottura. Ho lasciato riposare 2 minuti e mantecato con parmigiano un po' di burro e le foglie di timo. 
Facile e "veloce" (il riso non lo è mai!!) Ma soprattutto buono



sabato 25 marzo 2017

Torta salata agli asparagi

Dire che erano secoli che non mettevo mano qui sarebbe un eufemismo. Troppe cose e poca voglia... Ma riniziamo con una ricettina facile facile che ha trovato grande riscontro sulla mia tavola.

INGREDIENTI
• pasta sfoglia
• 100 gr asparagi (io ho usato quelli surgelati grossi)
• 2 patate medie
• 50 gr di formaggio (Gouda, caciotta...)
• 100 gr di formaggio spalmabile (tipo Philadelphia)
• 3 uova.

PROCEDIMENTO
Mettete a lessare le patate e gli asparagi. Una volta lessati tagliate le punte che terrete da parte, e in una ciotola ben capiente versate le patate con il formaggio, schiacciandole fino a ottenere una consistenza​ simile a un purè, mettete quindi il formaggio grattugiato e i gambi degli asparagi, aggiungete le uova e aggiustate di sale e pepe. (Se siete pigri come me, si può anche buttare tutto nel mixer e si ottiene lo stesso un buon risultato, l'importante è che il composto risulti soffice e omogeneo) stendete la pasta sfoglia nella tortiera e versate il composto. Ricoprite con un della sfoglia su cui disporrete le punte di asparagi. Infornare in forno statico per 40 minuti a 180°. Se la sfoglia non dovesse esser dorata lasciatela altri 5 minuti (i tempi cambiano molto da forno a forno)
Lasciatela freddare e servite tiepida (o fredda) e buon appetito!
Questo piatto è perfetto anche per esser portato durante le scampagnate fuori porta, basta lasciarla raffreddare completamente, e tagliarla prima di portarla con se.